facebooktwitteryoutube
in Casa - 14 Jun, 2016
by Reggia delle Meraviglie - no comments
Abitudini Sbagliate che Fanno Ingrassare

Quando a fine anno ci si ritrova con dei kg in più, ci si chiede dov’è l’errore. Forse non sapete che spesso adottiamo alcune abitudini alimentari che alla lunga possono incidere in modo notevole sul peso corporeo.

Ecco 5 abitudini scorrette che arrivano a farci pesare addirittura 5 kg in più alla fine dell’anno.

Saltare la prima colazione – si tratta di una delle abitudini più diffuse soprattutto tra chi cerca di perdere peso, ma è assolutamente scorretto saltare la prima colazione. In questo modo infatti si ha più fame durante il giorno e si rischia veramente di incamerare più calorie del dovuto buttandosi sulla prima cosa che capita presi dai morsi della fame. Saltando la colazione inoltre, si ha a metà mattina un calo di zuccheri che porta a trovare irresistibili i cibi proibiti. Per evitare tutto questo basta fare una colazione proteica e durante la mattinata concedersi una manciata di mandorle.
Mangiare sano durante la settimana e poi abbuffarsi nel week end – ecco un’altra cattiva abitudine alimentare. Ci si tiene a stecchetto durante i primi 5 giorni della settimana, nutrendosi di cibi sani e controllando le calorie, ma soprattutto riducendo i carboidrati, mentre il sabato e la domenica ci si butta su brioche, pizzette, pranzi e cene innaffiati da alcolici credendo in tal modo di non incidere sul peso dal momento che per 5 giorni si è stati attenti.
In realtà i carboidrati trattengono molti liquidi e se non si svolge esercizio fisico extra durante la settimana, l’organismo li trasformerà tranquillamente in grasso.

La soluzione è mangiare sano durante tutta la settimana, concedendosi di tanto in tanto una piccola golosità, di modo da non sentire il senso di privazione del cibo proibito e regolarsi anche durante il fine settimana, concedendosi sì una pizza con birra magari, ma tornando in riga al pasto successivo.

Bevande dolcificate artificialmente – ecco un altra abitudine comune, quella di bere bibite dolcificate in modo artificiale. I dolcificanti artificiali innescano la voglia di dolce e questo porta a mangiare di più. Inoltre alcune ricerche hanno dimostrato come queste sostanze portino ad una fluttuazione degli zuccheri nel sangue molto simile a quella che si verifica quando si consuma zucchero raffinato. Ecco perchè consumare bevande dietetiche può portare ad una probabilità del 67% di sviluppare diabete di tipo 2.

Mangiare cibo sano in eccesso – bisogna imparare a leggere le etichette di quello che consumiamo per verificare se si tratta veramente di cibo sano, ad esempio spesso gli zuccheri sono elencati sotto varie forme, sciroppo di mais, glucosio, fruttosio, destrosio, ma la gente non lo sa. In realtà spesso si tratta di trucchi adottati dai produttori per non evidenziare la presenza di zuccheri. Ecco perchè si ingrassa senza accorgersene.
Inoltre consumare ad esempio troppe mandorle o noci, che pure sono molto benefiche per la salute, può far lievitare il peso in modo consistente dal momento che la frutta secca è molto calorica. La parola d’ordine è quindi moderazione anche con il cibo sano.

Evitare i grassi per perdere peso – una dieta di successo prevede che il 30% delle calorie giornaliere provenga dai grassi. Il grasso infatti ha un potere saziante notevole e non consumandoli è facile che ci si butti su altri alimenti nutrizionalmente più poveri, ma che cerchiamo per sentirci più pieni. E’ il caso delle farine e degli zuccheri per esempio. Alimenti a basso contenuto di grassi sono quindi essenziali nella dieta purchè si tratti ovviamente di grassi sani, olio d’oliva, piccole quantità di frutta secca, pesce con omega 3, semi di lino.