facebooktwitteryoutube
in Casa - 20 Oct, 2018
by Reggia delle Meraviglie - no comments
Come Imparare a Nuotare

Per imparare a nuotare devi innanzitutto prendere confidenza con l’acqua. Questo non significa stare in riva al mare e spruzzare acqua sul corpo, ma oltrepassare la riva e arrivare fin dove ti senti.

L’ideale sarebbe quello di far arrivare l’acqua all’altezza del collo (o anche un po’ più in basso se non ti senti sicura), per capire fino dove si spinge la tua paura. Valuta la sensazione che provi nello stare a contatto con l’acqua: ansia, grande agitazione, ecc …

Devi cercare di togliere e fare diminuire la tua paura. Per farlo devi capire e pensare che, se non ti spingi dove non tocchi, non può succederti niente. Non perdere il controllo di te e non agitarti, hai i piedi ben piantati sul fondo e se hai difficoltà non devi far altro che appoggiarli.

Inizia a fare delle prove di galleggiamento: chiudi gli occhi, tappa il naso, o utilizza i tappi, e scendi sotto l’acqua. Tieni sempre i piedi sul fondo, perchè lo scopo di questa prova non è scendere sott’acqua con tutto il corpo, ma farti capire che non potrai annegare perchè l’aria che hai nel corpo e il tuo peso ti porterà sempre a galla.

Lascia andare il tuo corpo, in questo modo galleggerai. Coordina le gambe, le braccia e la testa e inizia i primi spostamenti. Non importa se ti sentirai goffa o ridicola, è normale che le prime volte non sarai coordinata al massimo. La cosa che devi ricordare è quella di fare piccoli movimenti con i piedi e spostare le braccia con attenzione.

Le braccia devono allungarsi totalmente. Solleva il braccio all’altezza del gomito e portalo in avanti e ripeti il gesto con l’altro braccio.
Esercitati anche non in acqua perchè il movimento delle braccia è importantissimo per riuscire a spostarsi velocemente e in modo coordinato.

Il movimento delle gambe ti aiuterà a spostarsi. Tienile unite e muovi i piedi come se fossi un pesce. Ecco, devi “pinneggiare”. Ricorda che i piedi devono essere sollevati e si devono vedere fuori dall’acqua.

Risulta essere importante controllare la respirazione. Ti aiuterà a nuotare in maniera corretta e a non pensare alla paura dell’acqua. Se ti concentri sulla respirazione non solo l’aria che metti dentro e poi butti fuori non ti farà scendere, ma ti permetterà di rilassarti completamente.

Non ti resta che coordinare la testa con il resto del corpo. E’ una cosa che puoi imparare con il tempo, e non preoccuparti se all’inizio non sarai perfetta. Sposta la testa con la direzione delle braccia, ma lentamente.